Sterilizzazioni

L'importanza dei particolari

Piano d'igiene dell’ambulatorio odontoiatrico ADLER

Il Centro odontoiatrico Adler, in ottemperanza alle più recenti indicazioni di prevenzione contro gli infortuni (epatite, aids, ecc.).

 

Specifica e sottoscrive quali prodotti, attrezzature, metodi usa per la disinfezione, pulizia, sterilizzazione nei propri ambienti di lavoro.

PROTOCOLLI D’ IGIENE E STERILITA’ A SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEI NOSTRI PAZIENTI

Al fine di tutelare in maniera assoluta la salute dei pazienti, al termine di ogni procedura operativa il personale assistente ed ausiliario provvede alla sterilizzazione dei ferri chirurgici e degli strumenti odontoiatrici utilizzati, seguendo linee guida internazionali e rigidi protocolli.

La prima fase di tali manovre prevede la decontaminazione dei residui più grossolani (residui biologici macroscopici, depositi di materiali odontoiatrici come cemento, resine) mediante operazione di lavaggio a mano e con appositi macchinari (lava strumenti dedicati).

Queste operazioni permettono di ottenere dei ferri puliti, pronti per la fase più importante dell’intero ciclo, la sterilizzazione mediante autoclave a vapore. I vari strumenti vengono asciugati minuziosamente, quindi imbustati singolarmente in appositi involucri per essere sistemati in autoclave, macchinario che attraverso alte temperature e pressioni prestabilite permette di eliminare completamente i microrganismi presenti.

 

Presso la nostra struttura vengono ulteriormente adottati tre specifici test che permettono di verificare il corretto funzionamento e l’efficacia delle procedure di sterilizzazione.

 

  1. Test di Bowie Dick

Prevede l’utilizzo di un foglio indicatore il cui cambiamento di colore uniforme (dal blu al nero) evidenzia il corretto funzionamento dell’autoclave.

 

  1. Helix test

Permette, anch’esso attraverso un indicatore colorato, di valutare la capacità di eliminazione delle sacche d’aria che, se presenti, non permettono una completa sterilità dei vari strumenti.

 

  1. Fiale batteriologiche

Con scadenza settimanale vengono inserite in un incubatore per 24 ore e successivamente confrontate; con un controllo incrociato permettono di testare ulteriormente l’efficacia della sterilizzazione.

 

Provvediamo sempre alla sterilizzazione delle turbine, dei manipoli ad ultrasuoni e di tutte le frese utilizzate sui pazienti. Richiedete una visita al reparto di sterilizzazione saremmo lieti di mostrarvi come ci prendiamo cura dei nostri pazienti.

Share by: